Consigli: Lo specismo utilitarista

LO SPECISMO UTILITARISTA

Lo specismo è antipatico ma interpretato solo in modo utilitarista…é purtroppo necessario a soddisfare la fame nel mondo…
Significa che tu animale erbivoro, sarai dilaniato e sbranato dall’animale carnivoro e predatore, esso con le tue carni nutrirà i suoi cuccioli affamati….
tutto questo darà un beneficio alla natura, organizzata così la vita animale, si contribuirà a selezionare gli animali erbivori favorendo la loro salute e la loro forza…
Anche noi umani siamo predatori e carnivori, ed abbiamo bisogno di latte, uova e carne per nutrire i nostri bambini, lo specismo utilitarista comprende lo sfruttamento delle razze più deboli, gli animali appunto..
Bisogna saper capire però quando e dove uno sfruttamento smette di essere utile e diventa invece motivo di crudeltà, e necessario quindi migliorare in bene le tecniche di allevamento e macellazione utilizzate dall’umanità, in modo da alleviare le sofferenze degli animali da nutrimento…(ma purtroppo prima o poi, essi sempre in pentola finiranno)..
fine

Consigli per vivere in pace

ILLUMINAZIONI E CONSIDERAZIONI
Tutti noi non siamo solamente in parte differenti, ma siamo in parte anche uguali, valorizzando la parte di noi che ci rende uguali, eviteremo di litigare e andremo tutti d’accordo.
Bisogna smettere di vedere soltanto ciò che in noi ci rende differenti dagli altri, preferendo di vedere soprattutto ciò che ci rende tutti uguali.
La pace nel mondo si avvantaggerà di questa nostra scelta…

fine

Rivelazioni: Il libero arbitrio: si può avere errori!

LIBERO ARBITRIO: Si può avere errori!
Narra la leggenda che l’uomo chiese a Dio suo creatore di avere il permesso di comprendersi nel bene e nel male.
Dio onniscente permise all’uomo il libero arbitrio.
Ma Dio disse: ora l’uomo si crederà pari a dio, e questo é un problema poiché non ne ha ne la sapienza ne la saggezza.
Fu così che Dio per rendere umile la vita umana e differente da quella di un dio che decise:
1) uomo subirai le malattie
2) uomo sarai mortale e non vivrai per sempre
3) dovrai lavorare per trovare nutrimento
4) tu donna partorirai con dolore e sarai soggetta all’uomo anche se lui é una nullità…

Io che non ho errori che mi fanno rischiare la galera, ugualmente non cambio le regole della vita, in questo modo la mia vita non diventerà balorda, cosa che accade invece a chi ha deciso di litigare con i perbenisti dicendo di voler cambiare le buone regole…anche questo però è libero arbitrio…

fine

Rivelazioni: Come si fa a farsi perdonare di un errore molto grave?

Come si rimedia ad un peccato molto grave?
Racconta una favola, che tempo fa, un padre accusato di aver molestato i suoi figli, per farsi perdonare dai perbenisti di aver commesso il peccato più grave per un essere umano, propose di stipulare con il Dio della società umana un fioretto:
il padre incestuoso promise al Dio dell”umanità che mai più avrebbe commesso nessun tipo di incoerenza ad esempio: nell’accompagnare i cibi e le bevande a tavola, nel vestirsi, nell’igiene personale e ovviamente nella sessualità .
Il Dio desideroso di perdonarlo come farebbe con un qualsiasi peccatore, accettò la sua buona intenzione solerte, e gli promise che se egli avesse mantenuto la promessa fatta per tutta la vita, Dio lo avrebbe protetto dalla depressione e dal giudizio di matto e dalle crisi di coscienza.
Ecco perché esiste tra la gente una fobia spirituale nel commettere certi errori anche se sono sicuramente non gravi…
Quel padre affermò che lui aveva il dono di avere uno stile e fu così che nessuno lo pensò più matto nonostante il grave peccato commesso.
Io che non ho l’errore di aver molestato mio figlio, non ho i doveri di quel padre, quindi posso nutrirmi come voglio e bere quello che voglio, praticamente mi è permesso avere qualche errore nonostante la buona intenzione di non finire mai in prigione, intenzione che mi rende molto attento nel comportamento in pubblico..
Voi direte che io non seguo uno vero stile, ma in realtà io obbedisco soltanto alla legge civile…
Ogni volta che un uomo nel lavoro o nella vita commette un errore, questi di solito si difende dicendo:
ho sbagliato ma non in modo da molestare la salute mentale di mio figlio o di mia figlia, di conseguenza tutto il malumore spirituale del suo recente errore diventa dell’anima nera di un padre incestuoso, questi dopo aver sofferto un po’, ricorderà a Dio la sua promessa e se il padre incestuoso è stato sincero nel rispettarla, Dio gli impedirà di soffrire di depressione con i suoi poteri spirituali..
fine

Consigli: Come mai un padre non può più essere a modo suo?

Consigli: Come mai un padre non può più essere a modo suo?

Il Padre che ha fatto l’errore di sodomizzare suo figlio oppure di violentare sua figlia ha dimenticato che é un privilegio poter essere e decidere in modo indipendente, da quel momento nefando questo padre sarà obbligato a non commettere più errori (unione di cibi, bevande, mani pulite, igienismo, non mangiare con le mani) questo padre non potrà interpretare la libertà a modo suo perché ha commesso esagerazione nei modi e non potendo più fidarsi di se stesso sarà quindi obbligato ad ascoltare i consigli di un altro.
Io il peccato con i mei figli non l’ho commesso, e non ho mai vissuto la prigione, quindi posso fidarmi di me stesso e continuare ad essere a modo mio…

fine

Consigli: Gli dei sono buoni ed hanno voluto creare una compensazione nel rapporto con loro

GLI DEI SONO BUONI

Gli dei sono buoni ed hano voluto che il rapporto tra loro e noi sia basato su una compensazione.
La vita, così come è stata creata, a volte ci causa momenti di sfortuna.
La Natura: alluvioni, terremoti, troppo freddo, troppo caldo, siccità, fame e sete…
La salute: malattie, ad esempio coliche renali e malattie infettive
Morte…la vita umana media é di 80 anni..ma qualcuno subisce la morte anche prima.
La Natalità: le donne partoriscono nel dolore ed a volte generano figli portatori di handicap, a volte sono invece sterili…
Tutto questo va compensato con un dono molto grande in quanto Dio è buono, il dono è il seguente:
possiamo comprenderci sia nel bene che nel male..
Significa che non siamo obbligati più a soffrire per i nostri errori…ma possiamo auto-perdonarci…la crisi di coscienza non è più obbligatoria…preferire il libero arbitrio nell’intendere il problema morale è possibile
fine

Consigli: l’uomo con errori è una persona

Per gli amici lettori di piccole bugie, che sanno di essere portatori di incoerenze sessuali…ma che hanno vissuto anche molte relazioni sessuali regolari…

sappiate che c’è in corso una riforma nel modo di comunicare, un miglioramento che permetterà a tutti con più facilità di trovare un lavoro ed una moglie…

Una volta l’uomo con errori era chiamato anche il matto, oggi è possibile definirlo in modo più amichevole (infatti matto é un rimprovero)…

UOMO ATTENTO…….dicesi di persona che non sopporta di avere errori soprattutto non sopporta di aver commesso sodomia…

PERSONA ETERO SEMPLICISTA…….dicesi di persona che può avere errori, ma in quanto sostanziale mel giudicare se stessa ella si considera seria ugualmente….la persona etero può imparare dai suoi errori…può ravvedersi e migliorare la sua educazione…in quanto l’essere umano non è una macchina

GAY…………………………..dicesi di persona omosessuale allegra e gaia e per niente seria nei modi in quanto contenta della sodomia commessa…

DETENUTO………………dicesi di persona che vive male in quanto é privata della libertà a causa degli errori che ha commesso

PERSONA OMOSESSUALE…..dicesi di persona che preferisce avere relazioni sessuali con individui simili a lei…l’osessione di essere uguale al proprio partner la consiglia…non può fare dispetti (mentire e rubare) a chi è uguale a lei

PERSONA ANIMALISTA……….dicesi di persona per niente specista che eleva la specie animale alla pari di quella degli esseri umani, per lei l’essere umano è un tipo di animale, e seppur piu intelligente e piu bello l’essere umano può ugualmente volere bene ad un animale…

fine

Consigli: Domande irriverenti sulla persona

Bisogna migliorare il modo di comunicare:

Ecco alcune domande sulla idea persona.

1) La persona può perdonare la sodomia?

La persona ritiene un errore la sodomia, poichè è una pratica sessuale contro natura, ma ugualmente la può perdonare….

Perdonando la sodomia, la persona si distingue dall’uomo attento, ma considerandola ancora un errore, la persona si distingue anche dal gay e dall’omosessuale…

La maggior parte delle persone ritiene giusto nel sesso il differente ed una incoerenza l’uguale, ma non é mortale avere errori su questo argomento……

2) La persona può fornicare con un animale?

La legge che protegge gli animali parla chiaro, qualche errore si può avere nel rapporto con il vostro animale domestico, ma qualcosa è assolutamente vietato ed è causa di prigione a chi lo commette.

Ma considerando che il detenuto è ancora una persona, siamo obbligati a permettere alla persona di avere incoerenze sessuali sulla coscienza, il carcerato quindi qualche cosa ha fatto (violenze, pedofilia, furto) ma è sempre ritenuto dalla legge una persona…di conseguenza pur avendo errori nella storia di vita siamo ugualmente persone..

3) Che differenza c’è tra il matto e la persona?

Anche chi è ritenuto matto (invalido di mente o portatore di handicap) è ancora una persona (il suo sangue in donazione è infatti gradito dalle persone bisognose di cure) semplicemente il matto è una persona giudicata con pignoleria dal suo prossimo che purtroppo vede in lui solo i giorni con errori…la parola persona offre un modo più positivo di giudicarlo, dare del matto a chi ha errori vuol dire disprezzarlo e causargli problemi di inserimento lavorativo, di solito una persona dimostra che è tua nemica dandoti del matto, un amico invece ti ritiene semplicemente una persona con errori, poichè l’amicizia rende sostanziale chi ci giudica…nonostante questo sappiate che la maggiorparte delle peersone si vuole seria nelle intenzioni di vita, quindi la parola persona vuol dire ancora essere umano serio

4) La persona può credersi un animale?

La persona in quanto essere umano, secondo le teorie evoluzioniste e darwiniane, appartiene anche lui al mondo degli animali, cioè al parere degli animalisti la persona è un animale di tipo umano, è infatti la sua sembianza corporea a distiguerlo dagli altri animali, dalla tigre, dall’elefante e dagli altri animali…ad esempio la tigre pur essendo un animale serio e intelligente non è una persona poichè non ne ha la sembianza..

Quindi rispondendo alla domanda la persona può credersi un animale, le teorie della religione animista permettono alla persona di convincersi di avere un anima in forma di animale, ma queste sono cose irrazionali e non dimostrabili dalla scienza….le ragioni della persona animalista tendono a elevare la specie animale alla pari della persona…questo è permesso dal libero arbitrio e dalla libertà di avere opinioni differenti dagli altri…la persona infatti dispone nel suo scibile di molte mentalità differenti nel suo pensare l’esistenza…

Conclusione:

La parola persona descrive un idea che migliora in positivo il modo di giudicare l’essere umano, distinguendolo con pazienza da chi lo paragona e lo obbliga ai doveri di una macchina…la parola persona ..ed il dire comportati come una persona, seppur intenzione permissiva, permette all’individuo umano di migliorare la sua educazione e di imparare anche dagli errori..infatti così come siete spontanei…senza essere obbligati a dire bugie..siete una persona…

fine

Consigli: E’ megli ritenerci tutti persone differenti ma ugualmente amici

PERCHE’ CREDERE CHE RITENERCI TUTTI PERSONE DIFFERENTI  PORTA DEI VANTAGGI?
Se le persone si pensano tutte differenti (ad esempio nel fisico, nella mentalità, nell’identità) si hanno dei grossi vantaggi per tutti:..però bisogna che si resti amici rispettosi..
1) Si possono avere errori nella storia di vita, impedendo a fatti diventati spiacevoli, per i troppi rimproveri ricevuti, di ricapitare.
2) Nonostante aver vissuto incoerenze alla nostra educazione migliore, è ancora possibile riuscire con le donne, sposarle e fare figlil’automatismo cerebrale del differente (su base etero-esistenziale) non disturba la virilità.
3) Ci si può, se volete, paragonarsi ad un essere unico, in quanto si è diventati di mentalità unica pur restando uguali tra noi nell’aspetto di persona, l’auto stima disponibile quindi migliora..
4) Non siamo più delle macchine, in quanto non siamo obbligati a ragionare alla stessa maniera..a vestirsi alla stessa maniera..ad avere gli stessi gusti sessuali ed alimentari..
5) Se ci riteniamo differenti, si può avere anche errori, in quanto avere errori ci rende ulteriormente differenti, ma gia ci riteniamo differenti, quindi il buon umore non cambia se siamo obbligati ad ammettere che abbiamo errori nella vita…le difficoltà della vita non fanno più paura..
Conclusione:
E’ meglio non aderire a mentalità che ci obbligano a pensare in modo perfettamente uguale agli altri, datevi invece la libertà di essere persone differenti nelle vostre opinioni esistenziali, siate voi stessi lontani da ogni massimalismo…più individualisti e più coraggiosi…siate a modo vostro…indefinibili e unici…

fine

Proverbi: Persone ed Animali

CI SONO TANTI MODI DI INTERPRETARE IL VOLERSI PERSONA:
Il razzista ad esempio, viola il principio di eguaglianza attribuendo maggior peso agli interessi
dei membri della sua razza qualora si verifichi un conflitto tra gli interessi di questi
ultimi e quelli dei membri di un’altra razza.
Il sessista viola il principio di eguaglianza favorendo gli interessi del proprio sesso.
Analogamente, lo specista permette che gli interessi della sua specie prevalgano su interessi superiori dei membri di altre specie.
Lo schema è lo stesso in ciascun caso
In breve, lo specismo utilizza il fatto di innegabili differenze biologiche tra umani e non umani al fine di accordare agli umani ed ai soli umani uno stato morale privilegiato.

CI SONO DIVERSE INTERPRETAZIONI DELLO SPECISMO E DELL’ANTI_SPECISMO
Per chi conosce qualcuno che potrebbe sentirsi coinvolto, faccio presente, dopo aver spiegato i significati delle parole, che esistono quattro interpretazioni dello specismo e dell’anti-specismo:
1)SPECISMO NEGATIVO (simile ad un soldato vegetariano)
2)SPECISMO POSITIVO (simile ad un pacifista carnivoro)
3)ANTI-SPECISMO NEGATIVO (realista, carnivoro, per lui comandano le leggi del più forte in tutti i sensi)
4)ANTI-SPECISMO POSITIVO (idealista dell’amore e del rispetto..praticamnete un santo)


In effetti il libero arbitrio umano, impedisce di ritenere poco furba nessuna delle quattro interpretazioni affermando che: ad esempio: “chi ti dice che l’esempio negativo è sbagliato?”

Ma le leggi civili che governano i rapporti tra persone della stessa razza e tra persone ed animali , sono molto severe al riguardo, da queste leggi capiamo cosa è giusto e cosa è sbagliato, (questo finchè i posteri non ne stipuleranno leggi nuove)…, il dilemma è il seguente: capire quando un qualsiasi tipo di sfruttamento diventa mancanza di rispetto..

fine